In offerta!

Comportamenti a rischio a scuola

69,00 55,20

Dai disturbi alimentari a bullismo e a cyberbullismo: come individuarli e gestirli

Questo percorso intende aiutare gli insegnanti a conoscere i comportamenti a rischio che possono manifestarsi anche nell’ambito scolastico, analizzandone le caratteristiche e cogliendone i segnali indicatori. Si analizzeranno poi le strategie abitualmente messe in atto da insegnanti, famiglia e compagni per individuare quelle inefficaci e quelle invece maggiormente adeguate.

Disponibile

Prezzo del prodotto
Totale opzioni aggiuntive:
Totale dell'ordine:

Durata:

10 ore, 4 settimane

2 ore alla settimana

1 appuntamento settimanale sincrono (meeting, webinar o forum)

1-2 learning object asincroni

Metodologia

I partecipanti verranno coinvolti in un percorso che li guiderà a conoscere ed approfondire l’argomento in modo coinvolgente ed interattivo, partendo da considerazioni generali per giungere poi ad analisi di casi e situazioni concrete e ad applicazioni pratiche ed operative nell’esperienza educativa e scolastica di ognuno.

Struttura del percorso

PRIMO MODULO: I comportamenti a rischio nell’ambito scolastico: categorie e definizioni

Obiettivo generale: Dare una lettura condivisa dei più diffusi comportamenti a rischio presenti nell’ambito scolastico, dai disturbi alimentari al bullismo, analizzandone le singole caratteristiche.

Contenuti: Comportamenti difficili e a rischio, disturbi alimentari (anoressia, vomiting, bulimia..), bullismo e cyberbullismo


SECONDO MODULO: Gli indicatori osservabili e rilevabili, verbali e non verbali, dei comportamenti a rischio.

Obiettivo generale: Conoscere quali sono gli indicatori comportamentali a cui prestare attenzione per riconoscere tempestivamente nei bambini e ragazzi eventuali comportamenti a rischio; allenarsi ad ascoltare ed osservare.

Contenuti: Comportamenti verbali, non verbali, sociali e familiari che possono essere indicatori di comportamenti a rischio


TERZO MODULO: Strategie ed interventi comunicativi ed educativi per affrontare e gestire i comportamenti a rischio dei propri alunni.

Obiettivo generale: analizzare le strategie abitualmente messe in atto da insegnanti, famiglia e compagni per individuare quelle inefficaci e quelle invece maggiormente adeguate.

Contenuti: le tentate soluzioni inefficaci  e le strategie risolutive nell’affrontare i comportamenti a rischio

Destinatari

  • Insegnanti
  • Genitori
  • Educatori, animatori, catechisti
  • Religiosi e religiose